come organizzare un matrimonio
Pianificare un matrimonio
Il planning
Le partecipazioni
La casa
L'arredamento
Il corredo
La lista nozze
La visita prematrimoniale

gli scherzi
addio al celibato/nubilato

agenzie finanziarie
agenzie immobiliari
agenzie matrimoniali

sposarsi in Abruzzo
curiosità
frasi auguri matrimonio
memorandum
test affinità
galleria sposi
fiere
calendario matrimoni
modelli da scaricare



SCOPRI TUTTI GLI OPERATORI ABRUZZESI SCELTI DAL NOSTRO STAFF
seleziona dal menù a tendina la categoria che ti interessa

I FIORI
fiori sposiSilenziosi, fragili, delicati:
i fiori sono i muti testimoni che accompagnano questo giorno importante.
 
Un pò di storia dei fiori nel matrimonio.
L'usanza di ornare la sposa con i fiori è antichissima e nasce nel mondo arabo. Qui la donna che doveva sposarsi veniva ornata, il giorno delle nozze, con i fiori d'arancio, bianchi e delicati, simbolo di fertilità. L'usanza è nata come augurio, o meglio come auspicio, per la sposa, di avere una prole numerosa. In Italia questa tradizione giunse fra il VII e IX secolo durante l'invasione della Sicilia da parte dei Mori. Qui, però, il valore simbolico del bouquet cambia, cominciando a rappresentare l'innocenza e la purezza della futura sposa.

pubblicità su abruzzo sposi: dedicata a tutti gli operatori del settore matrimoniOggi, fedele al detto "paese che vai, usanze che trovi", anche il bouquet si è adeguato alle tradizioni locali. Così in Provenza, ad esempio, patria dei fiori secchi e delle erbe, si usa confezionare il bouquet con i fiori di campo essiccati. Nei paesi di lingua tedesca il fiore delle spose è invece il mirto, preso in prestito dalla tradizione dell'antica Grecia, dove questo fiore era considerato sacro alla dea dell'amore Afrodite.Negli Stati Uniti, infine, è tradizione che il mazzo di fiori della sposa venga addobbi floreali per la chiesa e il ricevimentoaccompagnato da un altro identico bouquet fato di seta. Ovunque, però, l'omaggio floreale è rimasto intatto non solo nel corso degli anni, ma anche dei secoli.
I fiori sono indispensabili per creare la giusta atmosfera per un matrimonio felice.

IL FIORISTA
Il fiorista va scelto con circa sette mesi di anticipo, e deve essere informato di tutti i dettagli che riguardano la cerimonia. Deve avere le giuste dimensioni dei luoghi che dovranno essere addobbati, (la chiesa o il municipio e la location) dopo aver definito il tutto è indispensabile chiedere il preventivo. Per la confezione del bouquet, è preferibile rivolgersi allo stesso fioraio, in modo da creare un’immagine coerente in ogni sua parte.

 

addobbo chiesaADDOBBI FLOREALI PER IL LUOGO DEL RICEVIMENTO

Anche gli addobbi del luogo del ricevimento sono in sintonia con quelli del bouquet e dell'auto. Disponi centrotavola fioriti, per addobbare i tavoli del ristorante e quelli del buffet.
A seconda di dove viene fatto il ricevimento, cambiano gli addobbi floreali.

Luogo semplice
Metti ghirlande lungo la parte anteriore dei tavoli da buffet. Fermale con nastri e coccarde in tinta con la tovaglia o in colore contrastante.

Casa
Se pensi di ricevere nella tua casa, ridimensiona la quantità degli addobbi floreali.
Punta sui fiori di stagione e sulle composizioni di frutta, semplici e ad effetto.
Gioca con i colori in gradazione. Sfoglia i libri di addobbi floreali, per avere buone idee.

pubblicità su abruzzo sposi: dedicata a tutti gli operatori del settore matrimoniCastello o villa d'epoca

Dovresti creare un'atmosfera, che ricorda gli antichi splendori del posto. Ti servono grandi composizioni di fiori e frutta per i tavoli del buffet, candelabri impreziositi da tralci di edera, che richiamano quelli più piccoli sui tavoli degli ospiti.

fiori per il ricevimentoAll'aperto o in una casa di campagna
Fai sistemare le piante già esistenti dal giardiniere. Puoi far aggiungere ciotole o alberelli presi in affitto. Rallegra gli interni con mazzi di fiori, ghirlande e festoni. I centrotavola saranno di dimensioni contenute. Anche in questo caso sono in sintonia con il bouquet e gli addobbi della chiesa.

 

Addobbi floreale per la chiesa:

»I FIORI PER LA CHIESA
Gli addobbi floreali devono rigorosamente seguire i canoni della misura e del decoro: è fondamentale scegliere un allestimento che sia perfettamente in sintonia Addobbi florealicon la sacralità del luogo.

L'addobbo della chiesa deve essere in armonia con il bouquet e con i fiori sulla macchina. Se la chiesa è poco illuminata preferisci fiori bianchi o rosa oppure salmone. Scarta quelli troppo profumati: possono dare fastidio. La struttura della chiesa ti guida nella scelta della composizione degli addobbi floreali.

  • Cattedrale o ultramoderna chiesa cittadina. Vuole addobbi classici, capaci di esaltare gli spazi. No alle piccole composizioni. E’ necessario conoscere quali sono i punti che possono trarre vantaggio da composizioni di dimensioni più significative. Vanno bene composizioni di forma geometrica
  • Chiesa piccola o Chiesetta di campagna. preferisci composizioni contenute e semplici, con molto verde e fiori da campo.

Se la chiesa è spoglia di arredi ed inondata di sole saranno più adatte delle piccole ciotole sull'altare e lungo la navata che non intralcino i movimenti delle persone e magari modesti mazzolini disposti all'inizio di ogni panca; una suggestiva cascata di semplice verde arricchita da fiori dai colori tenui sulla balaustra che divide la zona dell'altare dalla zona destinata ai fedeli, per non coprire la vista degli sposi.

Prima dell'inizio della cerimonia, chi vuole, potrà anche donare un fiore agli invitati. Un solo fiore (il classico garofano bianco, una gardenia oppure lo stesso tipo di quello di cui è composto il bouquet) agli uomini, da portare all'occhiello. Piccoli mazzolini simili al bouquet della sposa, ma dai colori in contrasto, per le signore.Niente, invece, per le damigelle che accompagnano la sposa: per loro si può optare per un piccolo fiore fra i capelli.

Nota: Palloncini, striscioni, bandierine, coriandoli e quant'altro riserviamolo al momento del ricevimento e prediligiamo per la cerimonia un addobbo semplice e discreto.

 

»FIORI NEL MATRIMONIO CIVILE
L'addobbo floreale, in questo caso, è composto da un mazzo basso o una ghirlanda posta davanti al tavolo posto davanti agli sposi.

Metti due composizioni più alte ai lati del tavolo e, all'ingresso, disponi piccoli mazzolini sulle sedie degli invitati.

 

CONSIGLI
FIORI E ADDOBBI


I fiori sono indispensabili per creare la giusta atmosfera per un matrimonio felice.
Adorna la tua casa, la chiesa, il luogo del ricevimento, le tavole del banchetto e l'auto nuziale, senza contare il bouquet.

La scelta dei fiori deve tenere presente molti elementi. A parte la stagione e lo stile che hai scelto, quello più importante è la chiesa.


pubblicità su abruzzo sposi: dedicata a tutti gli operatori del settore matrimoniIl bianco è il colore tradizionale, ma oggi puoi usare qualsiasi forma e colore, accostando i fiori come più ti piace. Scegli con cura il fioraio, almeno tre mesi prima. Informalo di tutti i particolari della cerimonia. Mostragli un campione dell'abito, il luogo della cerimonia e del rinfresco.
La regola generale, dal bouquet ai fiori in chiesa, comunque, è mai eccedere né come colore né come profumo.

 

»IL BOUQUET
il bouquet della sposa non può mancare in un matrimonioUn tempo la tradizione voleva che fosse lo sposo, o meglio la madre dello sposo, a scegliere e regalare il bouquet alla futura nuora, il giorno delle nozze.

Tradizione vuole che lo sposo faccia recapitare il bouquet a casa della sposa il giorno delle nozze.
E' l'ultimo regalo da fidanzato del futuro sposo ed è un messaggio di affetto e continuità con la tradizione.
Il classico bouquet è di fiori d'arancio, ma oggi può essere solo di fiori di altro tipo o con nastri, perle, edera magari abbinato all'abito e all'acconciatura.

La sposa al termine della cerimonia lancia il bouquet alle amiche nubili (se lo desidera conservare, meglio procurarsi un secondo bouquet).


La scelta dei fiori in chiesa va fatta con buon gusto, come quella del decoro floreale sulle tavole del ricevimento. Preferire abbinamenti di colori chiari, bianco, arancio, giallo e rosa.

Oggi il bouquet è diventato un completamento dell'abito e riflesso della personalità della sposa e generalmente si intona con i fiori della chiesa.

Se questa è addobbata con fiori bianchi, vanno bene piccoli fiori bianchi e rosa. La moda dice che il bouquet deve essere sempre in linea con il vestito, al pari di scarpe e guanti. Per tutti questi motivi, è più pratico, oggi, che sia la sposa stessa ad occuparsi del bouquet.

Sposa classica, tradizionale. In genere, il bouquet è tondeggiante o cascante al naturale. E' composto da fiori freschi, con un fulcro centrale di roselline ed edera. Va bene anche a goccia, creato utilizzando fiori piccoli.

Sposa romantica.
Prediligi il mughetto, il fiore sentimentale per eccellenza. Va bene anche nell'acconciatura. Sono indicate pure le roselline ramificate, le margherite, la bouvardia, unite alla gipsofilia, chiamata comunemente "velo da sposa".

Sposa moderna e romantica. Per te ci vuole la "rosa gigantea" o la "calla gigantea". Sono due composizioni, che hanno al centro i pistilli delle rose o delle calle, circondate da petali che ricreano la forma del fiore originario, in versione gigante.

Sposa anticonformista.
Se vuoi essere trendy, punta sul bouquet "a palla", portato come una borsetta e unito al polso da un cordone di seta. Questa composizione floreale, di solito, è composta da tante minuscole roselline intonate al colore dell'abito, ma ci possono essere anche tulipani, calle e fresie. Il verde, che accompagna i fiori, è di una tonalità intensa e decisa. Ad esempio: foglie di aspedista o di photus gigante. Ideali anche i rami del salix contorto.

Lancio del bouquet. E' ancora ammesso il lancio del bouquet? La tradizione lo impone. Tiralo tra le invitate in età da marito, ma solo se sono un bel gruppetto e se sai che non sono fermamente intenzionate a rimanere single. Diversamente, puoi donare il bouquet ad un'amica o regalare un fiore a ciascuna single.

pubblicità su abruzzo sposi: dedicata a tutti gli operatori del settore matrimoni

 

 

 

 

Il significato dei fiori

I fiori ci dicono molte cose. Scopriamo insieme il loro significato in questo elenco che può essere utile anche per un regalo non nuziale.

Acacia bianca - affetto
Acacia rosa - eleganza
Agrifoglio - contro le malignità
Altea rosa - fecondità
Arancio - verginità e fecondità
Azalea - sincerità
Bucaneve - nuova speranza
Calla- instabilità ma anche eleganza e bellezza
Camelia - costanza, stima e ammirazione
Ciclamino - modestia e umiltà
Dalia - abbondanza
Edera - fedeltà eterna
Fiordaliso - chiarezza
Fucsia - desiderio
Gardenia - simpatia
Garofano - amore puro
Gelsomino - grazia e amore coniugale
Geranio - rosso consolazione, rosa preferenza, rosso cupo malinconia
Ginestra - pulizia
Girasole - orgoglio e allegria
Glicine - dolce amicizia
Grano - prosperità
Iris - novità in arrivo
Lauro - gloria
Lavanda - buona fortuna
Margherita - semplicità
Mimosa - sensibilità
Mughetto - innocenza
Narciso - autocompiacimento
Oleandro - abbondanza
Olivo - pace e sicurezza
Orchidea - raffinatezza
Pervinca - dolci ricordi
Primula - primo amore
Quercia - ospitalità
Rosa - amore per eccellenza
Rosa bianca - amore spirituale
Rosa rossa - passione
Rosa gialla - gelosia
Tuberosa - sensualità
Tulipano - onestà
Violetta - riservatezza
Zinnia - semplicità

 

 

 

 

 

CLICCA QUI PER TROVARE GLI OPERATORI SCELTI DA ABRUZZO SPOSI!

tutte le aziende del settore matrimonio